Le Notizie

Mercoledì 12 Maggio 2021
Fiscalità nel Comparto Scuola: Conf.A.S.I. illustra peculiarità e casi specifici
Dalla collaborazione tra Conf.A.S.I. Comparto Scuola e il LiveSocial La Voce della Scuola, è nata l’idea di fornire – in pillole – alcune indicazioni tecniche relative al comparto scuola. Ieri (10 maggio), durante la prima puntata di questa rubrica, si è parlato di fiscalità nel comparto scuola, con la prof.ssa Adele Sammarro e Davide Lercara, rispettivamente Coordinatrice e Vice Coordinatore Nazionale Conf.A.S.I. Comparto Scuola, ed il dott. Aldo Radano, Responsabile tecnico CAF Conf.A.S.I..

L’iniziativa – come illustrato dalla prof.ssa Adele Sammarro e da Davide Lercara – nasce dalla volontà di Conf.A.S.I. Comparto Scuola di continuare a dare tutto il supporto possibile ai lavoratori della Scuola, siano essi docenti o personale ATA, informarli circa gli aspetti fiscali riguardanti il loro lavoro e rispetto ai quali molti non conoscono i tanti diversi tecnicismi fiscali.

I CAF svolgono un ruolo di assistenza e consulenza molto importante, per consentire ai contribuenti di trovare e applicare le soluzioni migliori ad ogni singolo caso. A tal riguardo, abbiamo rivolto qualche domanda proprio al dott. Aldo Radano.


Perché rivolgersi ad una sede CAF Conf.A.S.I.? Quali i vantaggi per gli utenti?

I vantaggi sono variegati. È da premettere che la Conf.A.S.I. è prima di tutto una famiglia, per cui l’associato non è un numero, ma un componente seguito per tutto l’arco dell’anno. La fiscalità della persona fisica non è circoscritta al mero 730, ma abbraccia l’ISEE, i Bonus sociali, la consulenza in materia previdenziale oltre che - sempre più spesso - organizzativa nel proprio nucleo familiare.
A fronte di una piccola quota associativa o di un corrispettivo per la prestazione professionale, l’utente ha la certezza di rivolgersi a professionisti del settore in continua formazione; una formazione non solo fatta sul campo, ma soprattutto con circolari, webinar, convegni e piattaforme e-learning utilizzate già prima della tristemente nota pandemia da Covid-19.
Per dirla con una chiosa: per l’utente finale rivolgersi alla Conf.A.S.I. è un investimento.

Siamo all’inizio della campagna fiscale: sicuramente sono tanti i lavoratori del mondo della scuola che raggiungono le sedi CAF per chiedere consulenza, soprattutto in un anno del tutto particolare come quello che stiamo vivendo. Quali sono le principali problematiche rilevate?

Le difficoltà di natura fiscale sono diverse, come tematiche e peculiari ai singoli comparti o settori che dir si voglia. Per la Scuola, per esempio, si pensi agli insegnanti precari che hanno un doppio CU (scuola e INPS), oppure agli insegnanti che hanno svolto supplenze online durante la pandemia, e che ora devono gestire ricevute o altre tipologie di redditi da sommare all’ex CUD della scuola. Vogliamo citare anche la “semplice” indicazione del Sostituto d’imposta quando si ha un rapporto lavorativo a termine? Come anticipavo poco fa, al di là della complessità o meno della propria fiscalità, il contribuente si rivolge a noi segnatamente per ricevere consigli: sulla scelta della previdenza complementare, sulla detrazione delle spese, o su svariate tipologie di fattori riconducibili sia alla denuncia dei redditi, ma anche all’ISEE, o alla propria posizione previdenziale. Il nostro impegno è affiancare il contribuente in queste disamine e scegliere insieme la strada più giusta… una strada che il C.A.F. Conf.A.S.I. percorre con i propri associati ormai da oltre 10 anni.


L’impegno della Conf.A.S.I. a favore del mondo della scuola è confermato anche dai tanti servizi attivi sul territori, come appunto quello dei CAF. Il Presidente Nazionale Conf.A.S.I. Antonio La Ghezza ringrazia il dott. Aldo Radano per i puntuali spunti offerti e tutti gli operatori del CAF Conf.A.S.I. sparsi nel territorio nazionale per il lavoro che svolgono quotidianamente. Ma un ringraziamento va anche al Coordinamento Conf.A.S.I. Comparto Scuola, sempre attivo anche nell’organizzare questi momenti di formazione e informazione, utilizzando tutti i canali a disposizione, ed al prof. Diego Palma ed a tutto lo staff de La Voce della Scuola per lo spazio e l’attenzione che ci riservano costantemente.
Scarica Allegato
torna all'archivio Le Notizie
© 2021 Conf.A.S.I. - P.IVA 12392501008 - Cod.Fisc. 97531800585 - Tutti i diritti sono riservati. | Privacy Policy
Sesamo Software S.p.A.