Le Notizie

Mercoledì 9 Dicembre 2020
Decreto Ristori quater in sintesi
Approvato il decreto Ristori Quater
Il Consiglio dei Ministri ha approvato il decreto Ristori Quater che introduce nuove misure collegate all'emergenza sanitaria in corso, dietro la proposta del Ministro dell'Economia Gualtieri e del Presidente del Consiglio dei Ministri Conte. Per le nuove misure sono stati stanziati otto miliardi di euro ed è stato disposto un nuovo scostamento di bilancio. Gli interventi più importanti riguardano le attività economiche più colpite dalle chiusure dettate da esigenze sanitarie. Accanto a queste proroghe e incremento di fondi chiave.


Misure fiscali e contributive
Prorogato al 10 dicembre il pagamento del secondo acconto d'Irpef, Ires e Irap per chi esercita un'attività d'impresa, un'arte o una professione. Proroga che viene ampliata al 30.04.2021 per le imprese che nel 2019 hanno avuto un fatturato inferiore ai 50 milioni di euro nel 2019 e che hanno subito perdite di fatturato del 33% nei primi sei mesi 2020 rispetto al primo semestre 2010. Di detta proroga beneficiano anche le attività che sono state sottoposte a misure restrittive da parte del D.p.c.m del 3 novembre, quelle delle zone rosse e i ristoranti in zona arancione, senza che rilevi in questo caso l'entità o l'andamento del fatturato.

Sospesi i contributi previdenziali, i versamenti delle ritenute alla fonte e dell'Iva in scadenza a dicembre per le imprese che nel 2019 hanno avuto un fatturato non superiore a 50 milioni di euro e che a novembre 2020 hanno subito un calo del 33% rispetto a novembre 2019.

Prorogato al 10 dicembre il termine per presentare la dichiarazione dei redditi e l'Irap.

Prorogate al 1° marzo le definizioni agevolate previste dal decreto "Cura Italia" n. 18/2020.

Nel momento in cui il contribuente fa domanda per ottenere la dilazione di pagamento all'agente della riscossione si ottiene la sospensione dei termini di prescrizione e decadenza ed è vietato iscrivere nuovi fermi amministrativi e ipoteche o avviare nuove procedure esecutive.

Per le domande di rateizzazioni richieste entro la fine del 2021, la soglia per i controlli si alza a 100.000 euro mentre le rate non pagate che causano la perdita della rateizzazione passa a 10.

Chi è decaduto dai piani di rateizzo o dalle rottamazioni, entro la fine del 2021 può sempre fare domanda per una nuova rateizzazione.

Prorogato anche il termine per il prelievo unico sugli apparecchi delle sale da gioco. Il saldo può essere versato nella misura ridotta di 1/5, il resto con rate mensile, di cui la prima entro il 22.01.2021.


Contributi e indennità
I contributi a fondo perduto, grazie all'ampliamento dei codici ateco, saranno destinati anche a diverse categorie di agenti e rappresentanti di commercio.

Indennità una tantum di 1000 euro per gli stagionali del turismo, degli stabilimenti termali, dello spettacolo, per gli iscritti al Fondo pensioni lavoratori dello spettacolo in presenza di determinati requisiti, per altre categorie di stagionali rimasti senza lavoro per ragioni indipendenti dalla propria volontà, per gli intermittenti e gli incaricati delle vendite a domicilio.


Gli aiuti per il mondo dello sport
Per chi lavora nel mondo dello sport il decreto Ristori Quater ha pensato d'incrementare l'entità del Fondo di 95 milioni di euro. Sport e Salute S.p.A. poi nel mese di dicembre destineranno 800 euro ai lavoratori del settore che hanno in corso rapporti di lavoro con il Coni, le Società e le Associazioni Sportive dilettantistiche, il Comitato Italiano para-olimpico e altri.


Cultura e spettacolo
Incrementato il Fondo per le emergenze delle imprese e delle istituzioni culturali per sostenere le fiere e i congressi. Aumentata di 90 milioni per il 2021 la parte corrente del fondo per le emergenze dello spettacolo, del cinema e degli audiovisivi. Al Fondo per le Agenzie Viaggi e i tour operator vanno 10 milioni di euro. Questi aiuti vengono estesi anche alle aziende che effettuano il trasporto passeggeri con autobus scoperti.

Dette forme di ristoro non concorrono alla formazione della base imponibile, su di essi non si calcolano gli interessi passivi e non rilevano ai fini delle spese deducibili e della determinazione della produzione netta.


Vigili del Fuoco e Polizia
62 milioni di euro sono destinati al pagamento delle indennità di ordine pubblico e degli straordinari dei Vigili del Fuoco e delle Forze di Polizia, mentre 6,5 milioni sono destinati ai compensi accessori del personale militare, anche medico e paramedico, impegnato nel combattere l'emergenza sanitaria.


Le altre misure
Per il 2020 alle Regioni a statuto ordinario è assegnato un contributo di 250 milioni per finanziare le quote capitale dei debiti in scadenza.
Il fondo rotativo per i finanziamenti a tasso agevolato alle imprese esportatrici viene aumentato di 500 milioni nel 2020.

Nel 2021 viene istituito un fondo per la perequazione delle misure fiscali e di ristoro del periodo emergenziale destinato ai soggetti che hanno beneficiato delle sospensioni fiscali e contributive e che subiscono una rilevante perdita di fatturato.

Coloro che gestiscono fondi immobiliari italiani ammessi alle negoziazioni in un mercato regolamentato o in un sistema multilaterale di negoziazione, entro il 31.12.2020 possono modificare il regolamento del fondo per prorogarne il termine fino al 31.12.2022, per completare lo smobilizzo degli investimenti nell'interesse dei partecipanti.

Le elezioni per i seggi di Camera e Senato dichiarati vacanti entro il 31 dicembre 2020, si terranno entro il 31 marzo 2021.

Nel momento in cui viene accertato per 14 giorni il passaggio di una Regione al livello di rischio inferiore, le relative misure vengono applicate per altri 14 giorni, salva la possibilità per la cabina di Regia di ridurre detto termine di durata.


Fonte: Studio Cataldi
torna all'archivio Le Notizie
© 2021 Conf.A.S.I. - P.IVA 12392501008 - Cod.Fisc. 97531800585 - Tutti i diritti sono riservati. | Privacy Policy
Sesamo Software S.p.A.